Facebook Scanavino e Oggero Sicurezza    Google + Scanavino e Oggero Sicurezza    Linkedin Scanavino e Oggero Sicurezza    YouTube Scanavino e Oggero Sicurezza
Chiamaci per informazioni: +39 011/90.63.755    /    E-mail: info@sicurezzascanavino.it
SCANAVINO & OGGERO CONSULENZE / News / STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO

STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO


STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO L’Unione Europea ha più volte segnalato come i lavoratori europei delle banche, dei trasporti e dei servizi siano tra i più esposti al rischio stress lavoro correlato.


I dati mostrano, ad esempio, che a livelli di alta dirigenza la presenza delle donne si riduce a prescindere dalla grandezza dell’azienda (rapporto 1 donna a 9 uomini). Aumentano tuttavia tra i dirigenti quadri (rapporto 1 donna a 3 uomini). C’è dunque il problema di garantire alle donne un accesso alle cariche dirigenziali, magari intervenendo con un impegno più positivo sulle variabili che conciliano la relazione casa-lavoro, l’accudire i figli ma anche le persone anziane. In pratica le lavoratrici devono essere messe nelle condizioni di poter ricoprire quei ruoli.

Sarebbe pertanto opportuno applicare programmi di attenzione alla Persona con progetti dedicati, come People Plan e People Review, l’Assessment e il Development Center, aiuti per la conciliazione casa – lavoro, istituzione Commissione Pari Opportunità, agevolare il part time e concedere l’orario elastico, un servizio di ascolto interno rivolto ai dipendenti, un progetto per il disagio lavorativo e per prevenire le malattie professionali. Inoltre gli RLS degli istituti bancari indicano quanto sta diventando importante l’aumento delle pressioni commerciali che le banche esigono dai dipendenti per poter affrontare questo momento di crisi. Questo affannarsi per raggiungere gli obiettivi commerciali può portare tensioni che potrebbero incrementare lo stress.

Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965



SICUREZZA SCANAVINO / News / STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO

STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO


STRESS: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NEL SETTORE BANCARIO

L’Unione Europea ha più volte segnalato come i lavoratori europei delle banche, dei trasporti e dei servizi siano tra i più esposti al rischio stress lavoro correlato.

I dati mostrano, ad esempio, che a livelli di alta dirigenza la presenza delle donne si riduce a prescindere dalla grandezza dell’azienda (rapporto 1 donna a 9 uomini). Aumentano tuttavia tra i dirigenti quadri (rapporto 1 donna a 3 uomini). C’è dunque il problema di garantire alle donne un accesso alle cariche dirigenziali, magari intervenendo con un impegno più positivo sulle variabili che conciliano la relazione casa-lavoro, l’accudire i figli ma anche le persone anziane. In pratica le lavoratrici devono essere messe nelle condizioni di poter ricoprire quei ruoli.

Sarebbe pertanto opportuno applicare programmi di attenzione alla Persona con progetti dedicati, come People Plan e People Review, l’Assessment e il Development Center, aiuti per la conciliazione casa – lavoro, istituzione Commissione Pari Opportunità, agevolare il part time e concedere l’orario elastico, un servizio di ascolto interno rivolto ai dipendenti, un progetto per il disagio lavorativo e per prevenire le malattie professionali. Inoltre gli RLS degli istituti bancari indicano quanto sta diventando importante l’aumento delle pressioni commerciali che le banche esigono dai dipendenti per poter affrontare questo momento di crisi. Questo affannarsi per raggiungere gli obiettivi commerciali può portare tensioni che potrebbero incrementare lo stress.

Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965