Facebook Scanavino e Oggero Sicurezza    Google + Scanavino e Oggero Sicurezza    Linkedin Scanavino e Oggero Sicurezza    YouTube Scanavino e Oggero Sicurezza
Chiamaci per informazioni: +39 011/90.63.755    /    E-mail: info@sicurezzascanavino.it
SICUREZZA SCANAVINO / News / VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO…

VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO…


VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO… All you can it, pesce “fresco” e una buona dose d’istamina o forse di letale anisakis: questi gli ingredienti che faranno bene al vostro portafogli, ma non alla vostra salute.


All you can it, pesce “fresco” e una buona dose d’istamina o forse di letale anisakis: questi gli ingredienti che faranno bene al vostro portafogli, ma non alla vostra salute. L’aumento del consumo di pesce crudo può avere delle controindicazioni, se mal conservato
 
I consigli della Dott.ssa Martina Mastrantuono, consulente d’impresa in Igiene degli Alimenti e della Nutrizione:
Il sushi, un piacere, una moda, ha conquistato il palato degli Italiani. È tutto vero, è buono e fa bene, al cuore ad esempio, ma attenzione: solo se di qualità e ben conservato.
 
I ristoranti di imprenditori cinesi che si spacciano per giapponesi purtroppo vanno per la maggiore, propongono appetitosi menù a 12 o 22 euro, i famosi “all you can eat”, in cui di certo la quantità non manca, ma sulla qualità forse dobbiamo farci più di qualche domanda. Il PRIMO CAMPANELLINO D'ALLARME È IL PREZZO: come possiamo fidarci di un costo così basso quando il pesce crudo deve subire diversi trattamenti, come l’abbattimento ad esempio, e relativi controlli prima di giungere sulle nostre tavole? Il cibo crudo deve essere abbattuto, preparato e conservato, evitando che giunga nel nostro stomaco con ospiti indesiderati, come anisakis, salmonella, stafilococco e listeria ad esempio. 
Dobbiamo fidarci di chi rispetta le buone prassi igieniche, di chi a scapito di un prezzo maggiore predilige standard di qualità elevati.
Ma attenzione, i problemi relativi alle intossicazioni alimentari non riguardano solo la categoria del pesce crudo. Alcune molecole dannose, come l’istamina, persistono anche alle elevate temperature della cottura. Quali i rischi? Rush cutanei, febbre, tachicardia, dispnea, shock ipovolemico. 
QUALI I SISTEMI DI PREVENZIONE? SVILUPPARE UN VALIDO E FUNZIONANTE SISTEMA HACCP RISPETTANDO LA FILOSOFIA “FROM STABLE TO TABLE”
 
Fate quindi moltissima attenzione: diffidate dalle offerte irresistibili o vi ritroverete in balia dei batteri. 


SICUREZZA SCANAVINO / News / VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO…

VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO…


VI SIETE MAI CHIESTI COSA MANGIATE REALMENTE QUANDO…

All you can it, pesce “fresco” e una buona dose d’istamina o forse di letale anisakis: questi gli ingredienti che faranno bene al vostro portafogli, ma non alla vostra salute.

All you can it, pesce “fresco” e una buona dose d’istamina o forse di letale anisakis: questi gli ingredienti che faranno bene al vostro portafogli, ma non alla vostra salute. L’aumento del consumo di pesce crudo può avere delle controindicazioni, se mal conservato
 
I consigli della Dott.ssa Martina Mastrantuono, consulente d’impresa in Igiene degli Alimenti e della Nutrizione:
Il sushi, un piacere, una moda, ha conquistato il palato degli Italiani. È tutto vero, è buono e fa bene, al cuore ad esempio, ma attenzione: solo se di qualità e ben conservato.
 
I ristoranti di imprenditori cinesi che si spacciano per giapponesi purtroppo vanno per la maggiore, propongono appetitosi menù a 12 o 22 euro, i famosi “all you can eat”, in cui di certo la quantità non manca, ma sulla qualità forse dobbiamo farci più di qualche domanda. Il PRIMO CAMPANELLINO D'ALLARME È IL PREZZO: come possiamo fidarci di un costo così basso quando il pesce crudo deve subire diversi trattamenti, come l’abbattimento ad esempio, e relativi controlli prima di giungere sulle nostre tavole? Il cibo crudo deve essere abbattuto, preparato e conservato, evitando che giunga nel nostro stomaco con ospiti indesiderati, come anisakis, salmonella, stafilococco e listeria ad esempio. 
Dobbiamo fidarci di chi rispetta le buone prassi igieniche, di chi a scapito di un prezzo maggiore predilige standard di qualità elevati.
Ma attenzione, i problemi relativi alle intossicazioni alimentari non riguardano solo la categoria del pesce crudo. Alcune molecole dannose, come l’istamina, persistono anche alle elevate temperature della cottura. Quali i rischi? Rush cutanei, febbre, tachicardia, dispnea, shock ipovolemico. 
QUALI I SISTEMI DI PREVENZIONE? SVILUPPARE UN VALIDO E FUNZIONANTE SISTEMA HACCP RISPETTANDO LA FILOSOFIA “FROM STABLE TO TABLE”
 
Fate quindi moltissima attenzione: diffidate dalle offerte irresistibili o vi ritroverete in balia dei batteri.