Facebook Scanavino e Oggero Sicurezza    Linkedin Scanavino e Oggero Sicurezza    YouTube Scanavino e Oggero Sicurezza
Chiamaci per informazioni: +39 011/90.63.755    /    E-mail: info@sicurezzascanavino.it
SICUREZZA SCANAVINO / News / L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo!

L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo!


L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo! "Primi in sicurezza" al lancio la XVII edizione del Concorso per gli Istituti scolastici! Tema di quest’anno: “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”! Un'iniziativa virtuosa e utile per approfondire o ripassare insieme il tema dei DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE e per ricordarvi che noi di SCANAVINO&PARTNER CONSULENZE SRL, ORGANIZZIAMO CORSI x DPI di III CATEGORIA, CON RILASCIO DI ATTESTATO, che dimostrano l'esperienza acquisita sul campo!


Viene presentato in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole (il prossimo 22 novembre), il concorso rivolto a studenti e istituti scolastici “PRIMI IN SICUREZZA”. Tema di quest’anno: “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”!

Un'iniziativa virtuosa, che il nostro STUDIO DI CONSULENZA non può non condividere! Non per ripeterci, e dirvi sempre la nostra, ma la sicurezza sul posto di lavoro è una delle più importanti conquiste dei lavoratori del dopoguerra. Oltre a essere un diritto del lavoratore, è un interesse sia per l'impresa, che garantisce un ambiente confortevole e più produttivo, sia per la società nel suo insieme, che così sopporta meno costi sociali per infortuni e malattie professionali!
Ma facciamo le cose, per bene, e partiamo dalla definizione di DPI, contenuta nell'art. 74 del D.Lgs 81/2008. Con il termine di DPI, si fa riferimento a qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo. I DPI sono, quindi, importantissimi strumenti per la sicurezza, e l'attenzione nei loro confronti, deve iniziare pure prima del loro impiego in azienda, con un severo controllo sulla loro catena produttiva, affinché essa avvenga nel pieno rispetto degli standard normativi tali da preservare intatta la loro finalità. 

Il D.Lgs 81/2008, che dedica una specifica disciplina al tema dei dispositivi di protezione, demanda “la specifica regolamentazione della materia ad un decreto attuativo che, ad oggi, non risulta ancora emanato. Questa potrebbe allora essere l’occasione per chiedere ai Ministeri competenti di disciplinare la materia, tenendo conto della necessità di risolvere le numerose criticità ancora aperte sul tema e cercando contestualmente di inserire anche dei criteri di qualificazione dei produttori e dei commercianti di dispositivi di protezione, oltre che dare parametri più certi sulla loro identificazione, uso e corretta manutenzione”. Il legislatore ha previsto che i DPI debbano essere usati quando i rischi non possono essere evitati o sufficientemente ridotti da misure tecniche di prevenzione, da mezzi di protezione collettiva, da misure, metodi o procedimenti di riorganizzazione del lavoro (definizione tratta dall'art. 75 del D.Lgs 81/2008).
Il D.Lvo 475/92 suddivide i DPI in tre categorie in ordine di importanza alla salvaguardia della persona da rischi di danni fisici e alla complessità di progettazione: I categoria, II categoria e III categoria.
In particolare quelli di III cat., sono tutti i DPI di progettazione complessa destinati a salvaguardare da rischi di morte o lesione gravi e di carattere permanente, quali:
- apparecchi di protezione respiratoria filtranti contro gli aerodispersi solidi, liquidi o contro i gas pericolosi;
- apparecchi di protezione isolanti e quelli destinati all’immersione;
- i DPI contro le aggressioni chimiche e le radiazioni ionizzanti;
- i DPI contro temperature dell’aria superiori ai 100 °C, in presenza di fiamme o materiali in fusione;
- i DPI contro temperature dell’aria inferiori ai -50 °C;
- i DPI a salvaguardia dalle cadute dall’alto;
- i DPI a salvaguardia dai contatti elettrici accidentali.

La notizia è anche occasione per riprendere con gli approfondimenti sul BLOG, in materia di SICUREZZA SUL LAVORO. Eccoci, allora, a parlarVi dei DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (da qui in poi solo DPI)! Il concorso sottolinea, infatti, come sia importante la ricerca nel campo della prevenzione e della produzione di DPI che, se pur realizzati con tutti gli standard tecnici idonei a renderli sicuri ed efficienti conto i rischi connessi alle diverse lavorazioni, spesso risultano nella pratica di difficile utilizzo, in alcuni casi possono comportare impaccio nello svolgimento di determinati movimenti, proteggendo sì il lavoratore, ma costringendolo a lavorare in condizioni di non totale agio. E', infatti, fondamentale e necessario adeguare i DPI, non solo ai requisiti di sicurezza, ma anche all’effettivo impiego in determinate lavorazioni e nelle diverse condizioni in cui un lavoratore può trovarsi ad operare, per derivarne così quanto più effettivo vantaggio e davvero prevenire i danni ai lavoratori.

SCANAVINO&PARTNER CONSULENZE SRL ORGANIZZA CORSI x DPI di III CAT., CON RILASCIO DI ATTESTATO, che dimostrano l'esperienza acquisita sul campo. Perchè il DATORE DI LAVORO, deve assicurare una formazione adeguata e deve organizzare se necessario uno specifico addestramento circa l’uso corretto e l’utilizzo pratico dei DPI. In particolare l'addestramento risulta indispensabile per ogni DPI che, ai sensi del D.Lvo 475/92, appartenga alla III cat. e per gli otoprotettori (tappi, cuffie, archetti). Il riferimento addestramento, non è utilizzato a caso, ma proprio per indicare un qualcosa che vada oltre la semplice formazione specifica, e faccia provare al lavoratore in maniera fattiva l'utilizzo del DPI.

PER SAPERNE DI PIU' SU I NOSTRI SERVIZI, CONSULENZE e/o CORSI GIA' IN PROGRAMMA, CONTATTATECI A info@sicurezzascanavino.it o chiamateci allo 011/9063755




SICUREZZA SCANAVINO / News / L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo!

L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo!




L'Importanza dei DPI...perchè la prevenzione passa attraverso ciò che indossiamo!

"Primi in sicurezza" al lancio la XVII edizione del Concorso per gli Istituti scolastici! Tema di quest’anno: “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”! Un'iniziativa virtuosa e utile per approfondire o ripassare insieme il tema dei DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE e per ricordarvi che noi di SCANAVINO&PARTNER CONSULENZE SRL, ORGANIZZIAMO CORSI x DPI di III CATEGORIA, CON RILASCIO DI ATTESTATO, che dimostrano l'esperienza acquisita sul campo!



Viene presentato in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole (il prossimo 22 novembre), il concorso rivolto a studenti e istituti scolastici “PRIMI IN SICUREZZA”. Tema di quest’anno: “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”!

Un'iniziativa virtuosa, che il nostro STUDIO DI CONSULENZA non può non condividere! Non per ripeterci, e dirvi sempre la nostra, ma la sicurezza sul posto di lavoro è una delle più importanti conquiste dei lavoratori del dopoguerra. Oltre a essere un diritto del lavoratore, è un interesse sia per l'impresa, che garantisce un ambiente confortevole e più produttivo, sia per la società nel suo insieme, che così sopporta meno costi sociali per infortuni e malattie professionali!
Ma facciamo le cose, per bene, e partiamo dalla definizione di DPI, contenuta nell'art. 74 del D.Lgs 81/2008. Con il termine di DPI, si fa riferimento a qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo. I DPI sono, quindi, importantissimi strumenti per la sicurezza, e l'attenzione nei loro confronti, deve iniziare pure prima del loro impiego in azienda, con un severo controllo sulla loro catena produttiva, affinché essa avvenga nel pieno rispetto degli standard normativi tali da preservare intatta la loro finalità. 

Il D.Lgs 81/2008, che dedica una specifica disciplina al tema dei dispositivi di protezione, demanda “la specifica regolamentazione della materia ad un decreto attuativo che, ad oggi, non risulta ancora emanato. Questa potrebbe allora essere l’occasione per chiedere ai Ministeri competenti di disciplinare la materia, tenendo conto della necessità di risolvere le numerose criticità ancora aperte sul tema e cercando contestualmente di inserire anche dei criteri di qualificazione dei produttori e dei commercianti di dispositivi di protezione, oltre che dare parametri più certi sulla loro identificazione, uso e corretta manutenzione”. Il legislatore ha previsto che i DPI debbano essere usati quando i rischi non possono essere evitati o sufficientemente ridotti da misure tecniche di prevenzione, da mezzi di protezione collettiva, da misure, metodi o procedimenti di riorganizzazione del lavoro (definizione tratta dall'art. 75 del D.Lgs 81/2008).
Il D.Lvo 475/92 suddivide i DPI in tre categorie in ordine di importanza alla salvaguardia della persona da rischi di danni fisici e alla complessità di progettazione: I categoria, II categoria e III categoria.
In particolare quelli di III cat., sono tutti i DPI di progettazione complessa destinati a salvaguardare da rischi di morte o lesione gravi e di carattere permanente, quali:
- apparecchi di protezione respiratoria filtranti contro gli aerodispersi solidi, liquidi o contro i gas pericolosi;
- apparecchi di protezione isolanti e quelli destinati all’immersione;
- i DPI contro le aggressioni chimiche e le radiazioni ionizzanti;
- i DPI contro temperature dell’aria superiori ai 100 °C, in presenza di fiamme o materiali in fusione;
- i DPI contro temperature dell’aria inferiori ai -50 °C;
- i DPI a salvaguardia dalle cadute dall’alto;
- i DPI a salvaguardia dai contatti elettrici accidentali.

La notizia è anche occasione per riprendere con gli approfondimenti sul BLOG, in materia di SICUREZZA SUL LAVORO. Eccoci, allora, a parlarVi dei DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (da qui in poi solo DPI)! Il concorso sottolinea, infatti, come sia importante la ricerca nel campo della prevenzione e della produzione di DPI che, se pur realizzati con tutti gli standard tecnici idonei a renderli sicuri ed efficienti conto i rischi connessi alle diverse lavorazioni, spesso risultano nella pratica di difficile utilizzo, in alcuni casi possono comportare impaccio nello svolgimento di determinati movimenti, proteggendo sì il lavoratore, ma costringendolo a lavorare in condizioni di non totale agio. E', infatti, fondamentale e necessario adeguare i DPI, non solo ai requisiti di sicurezza, ma anche all’effettivo impiego in determinate lavorazioni e nelle diverse condizioni in cui un lavoratore può trovarsi ad operare, per derivarne così quanto più effettivo vantaggio e davvero prevenire i danni ai lavoratori.

SCANAVINO&PARTNER CONSULENZE SRL ORGANIZZA CORSI x DPI di III CAT., CON RILASCIO DI ATTESTATO, che dimostrano l'esperienza acquisita sul campo. Perchè il DATORE DI LAVORO, deve assicurare una formazione adeguata e deve organizzare se necessario uno specifico addestramento circa l’uso corretto e l’utilizzo pratico dei DPI. In particolare l'addestramento risulta indispensabile per ogni DPI che, ai sensi del D.Lvo 475/92, appartenga alla III cat. e per gli otoprotettori (tappi, cuffie, archetti). Il riferimento addestramento, non è utilizzato a caso, ma proprio per indicare un qualcosa che vada oltre la semplice formazione specifica, e faccia provare al lavoratore in maniera fattiva l'utilizzo del DPI.

PER SAPERNE DI PIU' SU I NOSTRI SERVIZI, CONSULENZE e/o CORSI GIA' IN PROGRAMMA, CONTATTATECI A info@sicurezzascanavino.it o chiamateci allo 011/9063755