Facebook Scanavino e Oggero Sicurezza    Google + Scanavino e Oggero Sicurezza    Linkedin Scanavino e Oggero Sicurezza    YouTube Scanavino e Oggero Sicurezza
Chiamaci per informazioni: +39 011/90.63.755    /    E-mail: info@sicurezzascanavino.it
SCANAVINO & OGGERO CONSULENZE / News / STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?

STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?


STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?

Solo per te le 6+2 regole per salvarti la vita in azienda.




Quel sabato mattina, alle 8.00 io ed il mio titolare stavamo facendo colazione in zona Torino Nord ed una scena ci ha fatto rimanere in silenzio ad analizzare cosa ci stesse succedendo attorno.

Non potevamo immaginare di vedere quel giovane ragazzo al bancone, richiedere all’anziano barista, uno dietro l’altro, quattro bicchieri di grappa.

Ricordo che rimasi attonito, a guardare la velocità con il quale buttava giù quel contenuto alcolico così velocemente. Ricercavo lo sguardo del mio titolare, anche lui smarrito.

Siamo entrambi docenti qualificati per la formazione sulle attrezzature di lavoro e i nostri occhi parlavano.

Sembrava dicessero: no ma non è possibile… speriamo che questo pazzo non si metta a guidare l’automobile e non crei disagi a persone che non c’entrano nulla con il suo disturbo…

Ad un certo punto il gelo…

Quel “pazzo” si gira dicendo: «Ciao Gino, ti saluto, tra venti minuti inizio il mio turno da carrellista»

La movimentazione dei carichi in sicurezza nelle aziende è da sempre problematica.

A volte mi domando quanto si possa essere masochisti nell’affidarsi a carrellisti di dubbia stabilità psichica, specialmente se sono degli alcolisti.

Ciò che ci interessa veramente, però, è la sicurezza delle persone che lavorano nei pressi di questi FENOMENI.

Se vogliono farsi male, beh, SINCERAMENTE SONO CAZZI LORO, l’importante è che non coinvolgano nessun collega.

Mi capita quindi spesso di CAZZIARE i carrellisti sul COME si utilizza in sicurezza il carrello elevatore.

Sono i momenti che più danno soddisfazioni, vedere persone che quel mezzo “lo guidano da 20 anni” e pensano di saperlo guidare (perché ovviamente “NON E’ MAI SUCCESSO NIENTE”) e cercano di sminuire le procedure di sicurezza e le manovre che devono essere effettuate per non incombere in infortuni.

Il momento più bello è quando vedo la loro espressione cambiare dal "Sono il Re del mondo" al… "Sono un Coglione".

Non vi preoccupate. Se avete all’interno della vostra azienda colleghi del genere e che utilizzano questo mezzo in maniera non sicura, fategli INGHIOTTIRE questo articolo, perché oggi parleremo dei COMPORTAMENTI CORRETTI da tenere quando si usa IL CARRELLO ELEVATORE.

 

E’ risaputo che, all’interno della playlist “VIDEO DIVERTENTI”, sono presenti video che ritraggono magazzinieri incoscienti guidare i “muletti” in maniera poco responsabile. Video che ovviamente suscitano qualche risata, obiettivamente alcuni sono proprio dei RINCOGLIONITI COLOSSALI in stile “Paperissima”. Interi scaffali distrutti per una piccolissima manovra sbagliata.

Beh, fin quando nessuno si fa male, la risata è lecita.

Purtroppo però non è sempre così.

Infatti è diventato virale sui social network un video (clicca qui per non perdertelo) che, al contrario, ha suscitato paura e sgomento.

Emozioni lecite. È proprio per questo motivo che lo faccio vedere durante i corsi di formazione per Carrellisti.

Davanti a queste immagini ti rendi subito conto che il mezzo che stai utilizzando può essere MORTALE se non usato secondo le procedure.

 

Ma per quale motivo è capitato una tragedia simile?

Quali sono quindi i COMPORTAMENTI SICURI da adottare?

Andiamo ad analizzare le 6+2 REGOLE per SALVARTI LA VITA quando utilizzi il CARRELLO ELEVATORE:

 

1) FORMAZIONE SPECIFICA sulla guida del “muletto”:

I tuoi colleghi hanno effettuato un corso apposito per guidare in sicurezza i mezzi di sollevamento? Ricorda che ne va anche della TUA di sicurezza.

 

2) GUIDA secondo le PROCEDURE:

Sono presenti in azienda delle regole sul COME guidare il carrello elevatore? Sono chiare a tutti i carrellisti?

 

3) PRUDENZA:

E’ necessario che gli utilizzatori dei mezzi di sollevamento guidino in CONDIZIONI adeguate (visibilità, velocità, in ottimo stato di salute fisica e psichica).

 

4) VIE DI CIRCOLAZIONE SGOMBRE:

I carrellisti DEVONO utilizzare ESCLUSIVAMENTE le aree a loro adibite all’interno dell’azienda. Verificate costantemente se questa regola viene rispettata da tutti, in caso contrario SEGNALATELO! È un comportamento scorretto che va in contrasto con la vostra incolumità.

 

5) METTERE IN SICUREZZA IL CARICO E IL CARRELLO ELEVATORE:

Regola determinante per decretare il “miglior carrellista dell’azienda”.

Si, perché il migliore non è quello che effettua le manovre nel più breve tempo possibile, ma è COLUI CHE LE ESEGUE IN SICUREZZA.

Il migliore sa che, prima di sollevare il carico, DEVE porsi delle domande FONDAMENTALI per la sicurezza dei colleghi, della propria e del carico.

Sicuramente si chiederà se possiede le capacità per sollevare il carico in base al mezzo che utilizza.

Si informerà per esempio sul PESO, sulle DIMENSIONI, sul BARICENTRO della pedana, sul PERCORSO che deve effettuare e sulle ALTEZZE di sollevamento.

SOLO UNA VOLTA VAGLIATE LE PRECEDENTI CONSIDERAZIONI, il BRAVO carrellista PUO’ eseguire le manovre.

Quelli che pensano di sapere, quelli che danno per scontato, quelli che sottovalutano le situazioni, PRIMA O POI FARANNO MALE A QUALCUNO.

Il “Muletto” può ribaltarsi, proprio come avete visto nel video, se non si rispettano delle semplici regole FISICHE. E in quel caso, SONO CAZZI VOSTRI!!!!

 

6) DEPOSITARE IN SICUREZZA IL CARICO:

Ora che il carrellista ha sollevato il peso deve stoccarlo in modo tale da diminuire il più possibile il rischio di caduta di materiale dall’alto. Altro fattore di molti infortuni, purtroppo troppo sottovalutato.

Diventa fondamentale a questo punto il lavoro di VERIFICA DEI CARICHI stoccati sugli scaffali da parte di TUTTI.

 

7) CONTROLLI PERIODICI DEL CARRELLO ELEVATORE:

Oltre alle manutenzioni PERIODICHE che devono essere effettuate per esempio su FUNI e CATENE (trimestrali), i carrellisti DEVONO controllare l’IDONEITA’ AD INIZIO E A FINE TURNO del mezzo che il Datore di Lavoro ha affidato a loro. Proprio come fosse la loro auto.

 

8) UTILIZZARE I MEZZI DI PROTEZIONE:

Ebbene sì, se hanno installato la cintura di sicurezza sul carrello elevatore UN CAZZO DI MOTIVO CI SARA’. FORSE PERCHE’ DEVE ESSERE UTILIZATA???

La cintura vi può SALVARE LA VITA!!! Vi permette di TORNARE A CASA con la VOSTRA TESTA DI CAZZO ANCORA ATTACCATA AL CORPO.

Numerosi sono i casi di ghigliottinamento causati dal ribaltamento dei carrelli elevatori.

MEDITATE GENTE, MEDITATE.

 

 

Regalati la sicurezza nell’azienda per cui lavori, stampa questo articolo e appendilo anche te in modo tale che i carrellisti possano leggerlo.

Se, nel giro di una settimana, vedi dei miglioramenti sui comportamenti adottati da chi utilizza il carrello elevatore, faccelo sapere iscrivendoti alla nostra Newsletter.

Queste parole sono frutto di esperienze positive e negative vissute all’interno delle aziende e nelle aule di formazione; la nostra mission è da sempre quella di CONSAPEVOLIZZARE tutti i lavoratori a maggior ragione coloro che sono coinvolti quotidianamente nella guida di mezzi potenzialmente pericolosi.


Scanavino e Oggero Consulenze Srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965




SICUREZZA SCANAVINO / News / STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?

STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?


STUFO DI SENTIRTI MINACCIATO DAI TUOI COLLEGHI CARRELLISTI?

Solo per te le 6+2 regole per salvarti la vita in azienda.



Quel sabato mattina, alle 8.00 io ed il mio titolare stavamo facendo colazione in zona Torino Nord ed una scena ci ha fatto rimanere in silenzio ad analizzare cosa ci stesse succedendo attorno.

Non potevamo immaginare di vedere quel giovane ragazzo al bancone, richiedere all’anziano barista, uno dietro l’altro, quattro bicchieri di grappa.

Ricordo che rimasi attonito, a guardare la velocità con il quale buttava giù quel contenuto alcolico così velocemente. Ricercavo lo sguardo del mio titolare, anche lui smarrito.

Siamo entrambi docenti qualificati per la formazione sulle attrezzature di lavoro e i nostri occhi parlavano.

Sembrava dicessero: no ma non è possibile… speriamo che questo pazzo non si metta a guidare l’automobile e non crei disagi a persone che non c’entrano nulla con il suo disturbo…

Ad un certo punto il gelo…

Quel “pazzo” si gira dicendo: «Ciao Gino, ti saluto, tra venti minuti inizio il mio turno da carrellista»

La movimentazione dei carichi in sicurezza nelle aziende è da sempre problematica.

A volte mi domando quanto si possa essere masochisti nell’affidarsi a carrellisti di dubbia stabilità psichica, specialmente se sono degli alcolisti.

Ciò che ci interessa veramente, però, è la sicurezza delle persone che lavorano nei pressi di questi FENOMENI.

Se vogliono farsi male, beh, SINCERAMENTE SONO CAZZI LORO, l’importante è che non coinvolgano nessun collega.

Mi capita quindi spesso di CAZZIARE i carrellisti sul COME si utilizza in sicurezza il carrello elevatore.

Sono i momenti che più danno soddisfazioni, vedere persone che quel mezzo “lo guidano da 20 anni” e pensano di saperlo guidare (perché ovviamente “NON E’ MAI SUCCESSO NIENTE”) e cercano di sminuire le procedure di sicurezza e le manovre che devono essere effettuate per non incombere in infortuni.

Il momento più bello è quando vedo la loro espressione cambiare dal "Sono il Re del mondo" al… "Sono un Coglione".

Non vi preoccupate. Se avete all’interno della vostra azienda colleghi del genere e che utilizzano questo mezzo in maniera non sicura, fategli INGHIOTTIRE questo articolo, perché oggi parleremo dei COMPORTAMENTI CORRETTI da tenere quando si usa IL CARRELLO ELEVATORE.

 

E’ risaputo che, all’interno della playlist “VIDEO DIVERTENTI”, sono presenti video che ritraggono magazzinieri incoscienti guidare i “muletti” in maniera poco responsabile. Video che ovviamente suscitano qualche risata, obiettivamente alcuni sono proprio dei RINCOGLIONITI COLOSSALI in stile “Paperissima”. Interi scaffali distrutti per una piccolissima manovra sbagliata.

Beh, fin quando nessuno si fa male, la risata è lecita.

Purtroppo però non è sempre così.

Infatti è diventato virale sui social network un video (clicca qui per non perdertelo) che, al contrario, ha suscitato paura e sgomento.

Emozioni lecite. È proprio per questo motivo che lo faccio vedere durante i corsi di formazione per Carrellisti.

Davanti a queste immagini ti rendi subito conto che il mezzo che stai utilizzando può essere MORTALE se non usato secondo le procedure.

 

Ma per quale motivo è capitato una tragedia simile?

Quali sono quindi i COMPORTAMENTI SICURI da adottare?

Andiamo ad analizzare le 6+2 REGOLE per SALVARTI LA VITA quando utilizzi il CARRELLO ELEVATORE:

 

1) FORMAZIONE SPECIFICA sulla guida del “muletto”:

I tuoi colleghi hanno effettuato un corso apposito per guidare in sicurezza i mezzi di sollevamento? Ricorda che ne va anche della TUA di sicurezza.

 

2) GUIDA secondo le PROCEDURE:

Sono presenti in azienda delle regole sul COME guidare il carrello elevatore? Sono chiare a tutti i carrellisti?

 

3) PRUDENZA:

E’ necessario che gli utilizzatori dei mezzi di sollevamento guidino in CONDIZIONI adeguate (visibilità, velocità, in ottimo stato di salute fisica e psichica).

 

4) VIE DI CIRCOLAZIONE SGOMBRE:

I carrellisti DEVONO utilizzare ESCLUSIVAMENTE le aree a loro adibite all’interno dell’azienda. Verificate costantemente se questa regola viene rispettata da tutti, in caso contrario SEGNALATELO! È un comportamento scorretto che va in contrasto con la vostra incolumità.

 

5) METTERE IN SICUREZZA IL CARICO E IL CARRELLO ELEVATORE:

Regola determinante per decretare il “miglior carrellista dell’azienda”.

Si, perché il migliore non è quello che effettua le manovre nel più breve tempo possibile, ma è COLUI CHE LE ESEGUE IN SICUREZZA.

Il migliore sa che, prima di sollevare il carico, DEVE porsi delle domande FONDAMENTALI per la sicurezza dei colleghi, della propria e del carico.

Sicuramente si chiederà se possiede le capacità per sollevare il carico in base al mezzo che utilizza.

Si informerà per esempio sul PESO, sulle DIMENSIONI, sul BARICENTRO della pedana, sul PERCORSO che deve effettuare e sulle ALTEZZE di sollevamento.

SOLO UNA VOLTA VAGLIATE LE PRECEDENTI CONSIDERAZIONI, il BRAVO carrellista PUO’ eseguire le manovre.

Quelli che pensano di sapere, quelli che danno per scontato, quelli che sottovalutano le situazioni, PRIMA O POI FARANNO MALE A QUALCUNO.

Il “Muletto” può ribaltarsi, proprio come avete visto nel video, se non si rispettano delle semplici regole FISICHE. E in quel caso, SONO CAZZI VOSTRI!!!!

 

6) DEPOSITARE IN SICUREZZA IL CARICO:

Ora che il carrellista ha sollevato il peso deve stoccarlo in modo tale da diminuire il più possibile il rischio di caduta di materiale dall’alto. Altro fattore di molti infortuni, purtroppo troppo sottovalutato.

Diventa fondamentale a questo punto il lavoro di VERIFICA DEI CARICHI stoccati sugli scaffali da parte di TUTTI.

 

7) CONTROLLI PERIODICI DEL CARRELLO ELEVATORE:

Oltre alle manutenzioni PERIODICHE che devono essere effettuate per esempio su FUNI e CATENE (trimestrali), i carrellisti DEVONO controllare l’IDONEITA’ AD INIZIO E A FINE TURNO del mezzo che il Datore di Lavoro ha affidato a loro. Proprio come fosse la loro auto.

 

8) UTILIZZARE I MEZZI DI PROTEZIONE:

Ebbene sì, se hanno installato la cintura di sicurezza sul carrello elevatore UN CAZZO DI MOTIVO CI SARA’. FORSE PERCHE’ DEVE ESSERE UTILIZATA???

La cintura vi può SALVARE LA VITA!!! Vi permette di TORNARE A CASA con la VOSTRA TESTA DI CAZZO ANCORA ATTACCATA AL CORPO.

Numerosi sono i casi di ghigliottinamento causati dal ribaltamento dei carrelli elevatori.

MEDITATE GENTE, MEDITATE.

 

 

Regalati la sicurezza nell’azienda per cui lavori, stampa questo articolo e appendilo anche te in modo tale che i carrellisti possano leggerlo.

Se, nel giro di una settimana, vedi dei miglioramenti sui comportamenti adottati da chi utilizza il carrello elevatore, faccelo sapere iscrivendoti alla nostra Newsletter.

Queste parole sono frutto di esperienze positive e negative vissute all’interno delle aziende e nelle aule di formazione; la nostra mission è da sempre quella di CONSAPEVOLIZZARE tutti i lavoratori a maggior ragione coloro che sono coinvolti quotidianamente nella guida di mezzi potenzialmente pericolosi.


Scanavino e Oggero Consulenze Srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965