Facebook Scanavino e Oggero Sicurezza    Google + Scanavino e Oggero Sicurezza    Linkedin Scanavino e Oggero Sicurezza    YouTube Scanavino e Oggero Sicurezza
Chiamaci per informazioni: +39 011/90.63.755    /    E-mail: info@sicurezzascanavino.it
SICUREZZA SCANAVINO / News / LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!

LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!


LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!


Un giorno la mia Dottoressa mi disse: < Martina, devi più avere paura dell’ignoto, di ciò che non si VEDE… Di quei nemici invisibili che convivono con NOI … >

La mia solita ipocondria, mi ha portato, tempo fa, a questo dialogo a quattro occhi con il mio medico curante.

Uscita dallo studio, guardavo con occhi terrorizzati tutto ciò che avevo intorno, la sedia, il bicchiere, persino gli happy hour potevano fungere da veicolo per le contaminazioni batteriologiche o virali?

Bhe SI….

A quel punto, un FLASH… ai tempi dell’università mi avevano parlato della LEGIONELLOSI…Una patologia causata da LEGIONELLA, un bacillo aerobio gram negativo diffuso in tutti gli ecosistemi acquatici naturali.

In particolare questi microrganismi possono essere diffusi nell’ambiente idrico, “ospiti” nelle condutture di acqua calda sanitaria e nelle interfacce degli scambiatori di calore degli impianti di climatizzazione.

In quel momento mi si è gelato il sangue!!!

Questo nemico invisibile è OVUNQUE! Si trasmette tramite aerosol e le utenze maggiormente a rischio sono le strutture, ospitanti soggetti sensibili ( anziani, malati e bambini ) come nosocomi, case di cura e riposo, asili e scuole, ma anche strutture ricettive come gli stabilimenti termali, i campeggi, gli alberghi e le palestre.

E Gli uffici? Come già detto prima, gli impianti di condizionamento non ne sono esenti!

Ma si… penserete… “l’acqua viene trattata, le viene aggiunta una certa concentrazione di disinfettante e….pertanto siamo TUTTI al SICURO!

NO, AMICO MIO… TI SFATO QUESTO FALSO MITO!

Quella concentrazione è insufficiente a garantire l’assenza del batterio.

Eppure questo nemico è ASSOLUTAMENTE SOTTOSTIMATO, poiché spesso è difficile andare a ricercare l’agente eziologico nella patologia. E solo leggendo questo articolo, troverete ddati che vi faranno salire la FEBBRE!!!

Pensate, infatti, che il “tasso di incidenza in Italia di polmoniti da legionella è di 1,8 casi per milione d’abitanti”. In particolare la letteratura indica la legionella “quale responsabile dell’1-5% dei casi totali di polmonite comunitaria e del 3-20% di tutte le polmoniti nosocomiali”.

La letalità totale è del 5-15%, mentre per i casi nosocomiali si pone tra il 30 e il 50%”.

Che dite, non è ora di azionarvi per garantirvi un ambiente di lavoro SANO e senza rischi di prenderci una pseudo influenza degenerante in una polmonite gravissima?

Contattaci SUBITO per un sopralluogo gratuito (in Torino e Provincia) ed una prima analisi preliminare! SEGUIRÀ UN ACTION PLAN SPECIFICO PER LA TUA ATTIVITA’.

Hai un’azienda fuori provincia ? Anche tu hai diritto allo stesso BONUS, rimarranno solo a tuo carico le spese di trasferta e di logistica!

Affinché tu possa usufruire del tuo BONUS, occorrerà:

· Che tu ti iscriva alla nostra newsletter, lasciandoci semplicemente la tua mail di contatto, su www.sicurezzascanavino.it;

· In fase di analisi preliminare dovrai invece fornirci gli schemi del tuo impianto idrico.

Stay tuned!



SICUREZZA SCANAVINO / News / LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!

LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!


LEGIONELLOSI, MAI SOTTOSTIMARE I PICCOLI AVVERSARI QUOTIDIANI!



Un giorno la mia Dottoressa mi disse: < Martina, devi più avere paura dell’ignoto, di ciò che non si VEDE… Di quei nemici invisibili che convivono con NOI … >

La mia solita ipocondria, mi ha portato, tempo fa, a questo dialogo a quattro occhi con il mio medico curante.

Uscita dallo studio, guardavo con occhi terrorizzati tutto ciò che avevo intorno, la sedia, il bicchiere, persino gli happy hour potevano fungere da veicolo per le contaminazioni batteriologiche o virali?

Bhe SI….

A quel punto, un FLASH… ai tempi dell’università mi avevano parlato della LEGIONELLOSI…Una patologia causata da LEGIONELLA, un bacillo aerobio gram negativo diffuso in tutti gli ecosistemi acquatici naturali.

In particolare questi microrganismi possono essere diffusi nell’ambiente idrico, “ospiti” nelle condutture di acqua calda sanitaria e nelle interfacce degli scambiatori di calore degli impianti di climatizzazione.

In quel momento mi si è gelato il sangue!!!

Questo nemico invisibile è OVUNQUE! Si trasmette tramite aerosol e le utenze maggiormente a rischio sono le strutture, ospitanti soggetti sensibili ( anziani, malati e bambini ) come nosocomi, case di cura e riposo, asili e scuole, ma anche strutture ricettive come gli stabilimenti termali, i campeggi, gli alberghi e le palestre.

E Gli uffici? Come già detto prima, gli impianti di condizionamento non ne sono esenti!

Ma si… penserete… “l’acqua viene trattata, le viene aggiunta una certa concentrazione di disinfettante e….pertanto siamo TUTTI al SICURO!

NO, AMICO MIO… TI SFATO QUESTO FALSO MITO!

Quella concentrazione è insufficiente a garantire l’assenza del batterio.

Eppure questo nemico è ASSOLUTAMENTE SOTTOSTIMATO, poiché spesso è difficile andare a ricercare l’agente eziologico nella patologia. E solo leggendo questo articolo, troverete ddati che vi faranno salire la FEBBRE!!!

Pensate, infatti, che il “tasso di incidenza in Italia di polmoniti da legionella è di 1,8 casi per milione d’abitanti”. In particolare la letteratura indica la legionella “quale responsabile dell’1-5% dei casi totali di polmonite comunitaria e del 3-20% di tutte le polmoniti nosocomiali”.

La letalità totale è del 5-15%, mentre per i casi nosocomiali si pone tra il 30 e il 50%”.

Che dite, non è ora di azionarvi per garantirvi un ambiente di lavoro SANO e senza rischi di prenderci una pseudo influenza degenerante in una polmonite gravissima?

Contattaci SUBITO per un sopralluogo gratuito (in Torino e Provincia) ed una prima analisi preliminare! SEGUIRÀ UN ACTION PLAN SPECIFICO PER LA TUA ATTIVITA’.

Hai un’azienda fuori provincia ? Anche tu hai diritto allo stesso BONUS, rimarranno solo a tuo carico le spese di trasferta e di logistica!

Affinché tu possa usufruire del tuo BONUS, occorrerà:

· Che tu ti iscriva alla nostra newsletter, lasciandoci semplicemente la tua mail di contatto, su www.sicurezzascanavino.it;

· In fase di analisi preliminare dovrai invece fornirci gli schemi del tuo impianto idrico.

Stay tuned!