SICUREZZA SCANAVINO / Corsi / CORSO FORMAZIONE ADDETTO CONDUZIONE ESCAVATORI IDRAULICI (10 ORE)

CORSO FORMAZIONE ADDETTO CONDUZIONE ESCAVATORI IDRAULICI (10 ORE)


CLICCA SULLA DATA PER PRENOTARE






DETTAGLI DEL CORSO

A ci è rivolto 

Lavoratori dipendenti che utilizzano all’interno delle proprie attività lavorative, sia in maniera sistematica che sporadica, escavatori idraulici per la realizzazione di lavorazioni concernenti lo scavo, la movimentazione terra etc. Il corso è rivolto anche ai datori di lavoro che utilizzino escavatori idraulici, nonché ai lavoratori autonomi.

Normativa 

ai sensi del Titolo III Capo. I art. 73 comma 5 del D.lgs 81/2008 smi
secondo i contenuti sanciti dall'Accordo Stato-Regioni del 22.02.2012 (all. IX)
E circolari ministeriali n°12 del 11.03.2013 e n°21 del 10.06.2013
 


Programma 
 

Modulo 1 – giuridico normativo

  • Presentazione del corso.

  • Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.lgs. n. 81/2008).

  • Responsabilità dell’operatore.

  • Categorie di attrezzature: I vari tipi di macchine movimento terra e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche, con particolare riferimento a escavatori, caricatori, terne e autoribaltabili a cingoli.

  • Componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, circuito di comando, impianto idraulico, impianto elettrico (ciascuna componente riferita alle attrezzature oggetto del corso).

Modulo 2 – tecnico

 

  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Visibilità dell’attrezzatura e identificazione delle zone cieche, sistemi di accesso.

  • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali ad inizio ciclo di lavoro.

  • Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nel ciclo base delle attrezzature (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilita, ecc). Avviamento, spostamento, azionamenti, manovre, operazioni con le principali attrezzature di lavoro. Precauzioni da adottare sull’organizzazione dell’area di scavo o lavoro;

  • Protezione nei confronti degli agenti fisici: rumore, vibrazioni al corpo intero ed al sistema mano-braccio.

Modulo 3 – pratico

  • Individuazione dei componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.

  • Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione, conoscenza dei pattern di comando.

  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della macchina, dei dispositivi di comando e di sicurezza.

  • Pianificazione delle operazioni di campo: accesso, sbancamento, livellamento, scavo offset, spostamento in pendenza a vuoto ed a carico nominale. Operazioni di movimentazione carichi, manovra di agganci rapidi per attrezzi.

  • Esercitazioni di pratiche operative: tecniche di manovra e gestione delle situazioni di pericolo.

  • Guida dell’escavatore ruotato su strada. Le esercitazioni devono prevedere:

    1. predisposizione del mezzo e posizionamento organi di lavoro;

    2. guida con attrezzature.

  • Uso dell’escavatore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:

    1. esecuzione di manovre di scavo e riempimento;

    2. accoppiamento attrezzature in piano e non;

    3. manovre di livellamento;

    4. operazioni di movimentazione carichi di precisione;

    5. aggancio di attrezzature speciali e loro impiego.

  • Messa a riposo e trasporto dell’escavatore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Salita sul carrellone di trasporto. Individuazione dei punti di aggancio per il sollevamento.

 
Il corso di formazione conduzione escavatori idraulici a Torino e in tutta Italia si conclude con una prova teorica e pratica, il cui mancato superamento comporta l'obbligo di ripetere il modulo pratico o teorico.  




PRENOTA IL TUO POSTO







Privacy Policy

*Dichiaro di aver letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di erogazione del servizio

Dichiaro di aver letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'invio di comunicazioni informative e promozionali

Inserisci i caratteri che leggi nel riquadro

    qui