SICUREZZA SCANAVINO / News / Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare

Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare


Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare
Regione Lombardia: prosegue il bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare.


A chi è riservato?

Il Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare è riservato alle Micro, piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede operativa in Lombardia al momento dell’erogazione, in forma singola o in aggregazione composta da almeno 3 imprese rappresentanti la filiera.

Chi può accedere al bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare e beneficiare del contributo?

Le imprese beneficiarie del contributo possono essere l’impresa singola oppure la capofila dell’aggregazione.

Tuttavia, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Avere una sede operativa in Lombardia iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia al momento dell’erogazione del contributo;
  • Essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
  • Non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • Avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza), soci e tutti i soggetti per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione;
  • Essere in regola con i versamenti contributivi, (DURC regolare);
  • Non avere forniture in essere con una delle Camere di Commercio Lombarde.

Qualora le imprese non abbiano sede operativa nella circoscrizione territoriale della Camera al momento della domanda, è sufficiente che queste si impegnino ad ottenere tale condizione prima della liquidazione del contributo.

Qual è la finalità?

L’iniziativa è finalizzata a favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di innovazione ed economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati, rendendo possibile la simbiosi industriale, anche ai fini della ripresa economica, attraverso il sostegno a:

  • Progetti che promuovano l’innovazione, il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, riduzione della produzione dei rifiuti;
  • Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment);
  • Progetti di cui ai punti 1 e 2 che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, sanitarie e sociali, in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali, dispositivi e/o componenti in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

Entro quale data è possibile presentare la domanda?

Il termine per la presentazione della domanda è il 15 Luglio 2021. Sono ammissibili tutte le spese sostenute a partire dal 7 Aprile 2021 e quietanzate entro il 15 Ottobre 2022.

Il contributo a fondo perduto è assegnato in funzione alle spese presentate fino ad un massimo di 120.000€.

 
Tag: finanza agevolata, bandi, economia circolare, innovazione, filiere, ambiente, sostenibilità, LCA 


Per maggiori info contatta i nostri uffici!


Contatta per consulenza finanza agevolata
 
 



Resta aggiornato

Ricevi in anticipo tutte le novità e gli ultimi aggiornamenti in materia di formazione, salute, sicurezza e ambiente.