SICUREZZA SCANAVINO / News / 4 DOMANDE CHE DEVI FARTI SE SEI UN LAVORATORE INSODDISFATTO

4 DOMANDE CHE DEVI FARTI SE SEI UN LAVORATORE INSODDISFATTO


4 DOMANDE CHE DEVI FARTI SE SEI UN LAVORATORE INSODDISFATTO Se anche tu sei un lavoratore insoddisfatto, queste righe sono per te.


Tutte le mattine ti svegli con la preoccupazione della nuova giornata di lavoro che ti attende.
Ti sembra di essere sul filo del rasoio e pensi a tutti i casini che ti ritroverai a gestire… senza calcolare il difficile rapporto con colleghi, datori di lavoro, fornitori e clienti.
E poi c’è QUEL PENSIERO che ogni giorno cerchi di scacciare dalla mente. E che nascondi ai tuoi familiari per evitare di aggiungere altre preoccupazioni al lavoro (di per sé precario): la tua salute.
Quante volte al giorno lavori con macchinari che producono scarti chimici nocivi, sopportando rumori continuativi a cui ormai ti sei abituato, ma che sono ad un volume così alto che non senti il tuo vicino mentre ti parla?
Pensaci.
Puoi continuare a lavorare in questo modo? Mettendo a repentaglio la tua salute e la tua sicurezza PER COLPA DEI MACCHINARI?

Se anche tu pensi che così non ha senso continuare, prova a farti queste quattro domande:

1-Lo sai che per legge il tuo datore di lavoro deve fornirti tutte le informazioni sui rischi che stai correndo in azienda?
2-Hai ricevuto istruzioni precise su come utilizzare i macchinari per non mettere a rischio la tua sicurezza?
3-Hai preso parte ad una formazione, durante le ore di lavoro, che ti ha lasciato un attestato per la tua sicurezza? Sai che per te questa formazione è totalmente gratuita, spesata dal tuo titolare?
4-Utilizzi attrezzature particolari e non hai un’abilitazione adeguata?

A queste domande non devi rispondere da solo, perché ci pensano gli articoli 37/73 dlgs 81/08, con l’Accordo Stato Regioni 2012.
L’accordo stato regioni esiste dal 2012, quindi se ancora nel 2017 ti trovi a lavorare in condizioni di mancato rispetto della sicurezza, non solo la tua attività può compromettere la tua salute, ma anche quella dei tuoi colleghi.

Se nonostante questo, ancora lavori in condizioni impossibili da sopportare, puoi contare su di noi. I nostri addetti alla sicurezza infatti ti raggiungono ovunque, perfino in condizioni impervie!
Dai più arcaici stabilimenti ai ponteggi più alti, fino alle più basse temperature.

Come puoi vedere abbiamo già raggiunto altri lavoratori non in sicurezza, sostenendoli anche alle temperature più impervie.
Le attrezzature con cui stai lavorando devono SOSTENERE le tue azioni, non mettere a repentaglio la tua sicurezza.
Se sei d’accordo, scarica la nostra guida gratuita e iscriviti alla newsletter su www.sicurezzascanavino.it!

Scanavino e Oggero Consulenze srl: facciamo sicurezza sul lavoro in Piemonte dal 1965